Ragù alla Bolognese

A lezione di Ragù Bolognese alla Michelin

Ognuno ha un parere in merito al ragù alla bolognese, il classico sugo di carne che proviene dalla regione settentrionale d’Italia, l’Emilia-Romagna. Solo questa settimana, lo chef e ristoratore Antonio Carluccio ha ripreso gli inglesi per quello che ha visto, per via dell’imbarbarimento sul piatto, in particolare l’uso di erbe e spaghetti nel classico “spaghetti bolognese”. Secondo Carluccio un ragù alla bolognese dovrebbe essere fatto con “olio, cipolla, due tipi di carne – manzo e maiale…pomodori, poi un po’ di vino ed il concentrato di pomodoro…una gratinata di parmigiano sulla parte superiore” – il tutto servito con tagliatelle, ha riferito al Telegraph.

Qui di seguito è possibile guardare tre chef Michelin alle prese con il ragù alla bolognese. Mario Batali e Giorgio Locatelli rimangono abbastanza fedeli all’originale, mentre Gordon Ramsay vi aggiunge un po’ di origano e salsa Worcestershire per completare la sua bolognese.

Ciò solleva di nuovo il problema di quanto agli chef sia consentito spingersi in là con ricette tradizionali? Certamente ai giorni nostri abbiamo assistito ad alcuni spettacoli da film horror in fatto di ragù alla bolognese (aggiunta di ketchup vi dice qualcosa?), ma se uno chef si sente di poter migliorare un piatto dovrebbe esser loro consentito di pasticciare con anni di tradizione? Fateci sapere che ne pensate.
_

Related Posts

Comments are closed.