Martin Berasategui

Martin Berasategui arriva a sei!

Lo chef spagnolo Martin Berasategui ha recentemente guadagnato la terza stella Michelin per il suo ristorante Lasarte a Barcellona. E’ seconda volta per lo chef riuscire ad acquisire le ambite tre stelle, dove la prima volta è stata nel suo ristorante omonimo nei Paesi Baschi in Spagna. Solo pochi altri chef hanno raggiunto questo risultato. Il Lasarte è uno sforzo congiunto di Martin Berasategui e Paolo Casagrande. La cucina di Lasarte è descritta da Michael Ellis, direttore internazionale della Guida Michelin, come “sorprendente e particolarmente fantasiosa”. Ellis si è anche complimentato dell’impresa di Berasategui, sottolineando che “Alcune delle sue grandi creazioni permettono di valutare la reale portata della creatività di questo chef: creatività unica al servizio di una esperienza di gusto quasi eccezionale, elevando questo ristorante in una mecca della cucina nel mondo”.

I Paesi Baschi, nel nord della Spagna ha cementato lo status di hotspot gastronomico Michelin. Il ristorante omonimo di Berasategui ha attirato appassionati di cibo da tutto il mondo. La regione è famosa anche per i ristoranti della rinomata famiglia Arzak. L’edizione 2017 della Guida Michelin di Spagna e Portogallo elenca 28 ristoranti con due stelle ed un nuovo totale di 9 ristoranti con tre stelle in Spagna. Mentre la Francia conta solo 10 ristoranti a due stelle, nell’ultima guida, la 2017 di Spagna e Portogallo vede 28 ristoranti premiati con due stelle, con 23 in Spagna e cinque in Portogallo. Con una lista del genere, ce n’è per tutti i gusti ed in tutte le regioni. Tuttavia, nella valle della Costa Blanca, Alicante si distingue per la recrudescenza della qualità culinaria, in particolare con Escalata a Cocentaina e BonAmb ad Xabia.

Il futuro della scena gastronomica della Spagna sembra assicurato, con 15 ristoranti che si sono appena guadagnati una stella Michelin. La Catalogna si conferma una meta imperdibile per gli amanti del cibo grazie a Céleri che concentra la sua cucina sul crudo ed Xerta, che propone una cucina mediterranea contemporanea. Con la sua energia vibrante, la gastronomia della Spagna quasi mette in ombra quella del vicino Portogallo, con la quale condivide una guida Michelin. La cucina portoghese è tuttavia in crescita tant’è che la Michelin la premia con due nuovi ristoranti a due stelle e sette che si sono guadagnati la prima stella.




Related Posts

Comments are closed.